153 aziende di traslochi

PREVENTIVI TRASLOCHI GRATIS

timer

Risparmia fino al 40% in 1 minuto

Gratis, no obblighi Aziende fidate

Materiale per imballaggio

Stai per inscatolare tutti i tuoi oggetti personali e traslocare in una nuova abitazione? Assicurati di avere il materiale per imballaggio necessario. Qual è la quantità e la tipologia giusta per il tuo trasloco? Continua a leggere per saperne di più.

materiale per imballagio

Quanto costa il materiale per imballaggio?

Gli imballaggi per traslochi hanno prezzi variabili che dipendono soprattutto dalla loro grandezza. Consulta la seguente tabella per avere maggiori informazioni a riguardo.

Materiale per imballaggioDettagliCosto
Scatole A onda singola1 - 4 € cad.
A doppia onda2 - 6 € cad.
Per abiti 6 - 8 € cad.
Per bicchieri e piatti6 - 9 €
Pluriball10 mt 4 - 6 €
Carta da imballoFogli 50 x 70 cm3 - 6 €
Sacchi di nylon per mobili170 x 300 cm8 - 10 € cad.
180 x 2004 - 6 € cad.
Etichette adesive2 - 3 € per 20
Nastro adesivo1.50 - 2 €
Pennarello per scatole1 - 2 €

Affidati agli esperti e trasloca con facilità!

Se non hai molto tempo da dedicare alla ricerca del materiale per imballaggio, contatta un’impresa della tua zona: ti fornirà tutto il necessario e con il suo aiuto traslocherai senza pensieri. Compila la scheda con il tuo CAP e in 24 ore riceverai fino a 6 preventivi comodamente a casa. Confrontali e scegli quello più conveniente. In questo modo, risparmierai fino al 40% sul costo finale del tuo trasloco!

Dove acquistare il materiale per imballaggio?

Puoi trovare tutto il necessario per imballare i tuoi oggetti personali nei negozi specializzati o chiedendo direttamente alle imprese di traslochi. Se vuoi risparmiare, puoi anche trovare scatoloni di varie dimensioni presso un supermercato, solitamente il giorno successivo le consegne. Puoi anche chiedere ad amici e parenti se hanno pacchi da riutilizzare. Ricorda, però, che in questi casi la qualità del materiale può non essere adatta al trasloco. Spesso, infatti, gli scatoloni sono poco resistenti o rovinati.
Se ti affidi ad una ditta di traslochi, invece, potrai chiedere a loro tutto il necessario. Molte imprese, inoltre, possono fornirti scatole di plastica, da utilizzare e restituire una volta ultimato il trasloco. Quest’ultima è un’opzione ecologica, che ti permette di ridurre gli sprechi. Nella maggior parte dei casi, infatti, dopo il trasloco si tende a buttare gli scatoloni di carta utilizzati perché danneggiati o perché non si ha un posto adatto in cui conservarli.

Quali scatole scegliere?

Le scatole per traslochi sono l’imballaggio perfetto per la maggior parte degli oggetti da portare nel nuovo appartamento. Ne esistono di diverse dimensioni e adatte ad ogni esigenza.
Puoi scegliere principalmente tra due tipologie: le scatole ad onda singola, più leggere e meno resistenti, ideali per vestiti o altri elementi con un peso inferiore ai 5 kg, o quelle ad onda doppia, resistenti e utili per oggetti con un peso superiore ai 5 kg.
Esistono, inoltre, delle scatole di cartone pensate appositamente per ogni elemento da trasportare nella nuova casa. Puoi acquistare quelle per abiti, che hanno dimensioni di circa 50 x 50 x 120 e ti permettono di appendere i tuoi vestiti su un’asta, proprio come in un piccolo armadio. Per piatti e bicchieri, invece, esistono degli scatoloni divisi in piccole sezioni. Scegliere le scatole adatte ad ogni tua esigenza ti permetterà di traslocare senza danneggiare i tuoi effetti personali.

materiale per imballagio

Quali altri materiali per imballaggio sono necessari?

Per traslocare non basta avere gli scatoloni giusti, ma serve anche altro materiale per imballaggio come, ad esempio:

  • nastro adesivo;
  • etichette;
  • pluriball;
  • carta da imballo;
  • sacchi di nylon per mobili.

Nastro ed etichette adesive ti saranno utili per preparare gli scatoloni al trasloco. È importante, infatti, sigillare perfettamente il pacco, in modo che possa resistere alle sollecitazioni durante il trasporto. Inoltre, ricorda di utilizzare le etichette per scrivere il contenuto degli scatoloni e la stanza in cui dovranno essere posizionati.
Avvolgi gli oggetti fragili, come piatti, bicchieri, argenteria, ma anche le componenti dei mobili, nel pluriball o nella carta da imballo per evitare che si rompano.
Per coprire i mobili o i materassi puoi utilizzare dei sacchi di nylon, disponibili in dimensioni diverse adatte ad ogni elemento d’arredo.
Assicurati di avere tutto il necessario prima di iniziare, per organizzare in modo facile e veloce il trasloco nel tuo nuovo appartamento.

materiale per imballagio

Contatta gli esperti e risparmia fino al 40%?

Sei alla ricerca del materiale per imballaggio e di un esperto che si occupi del tuo trasloco? Non ti resta che contattare una ditta affidabile. Confronta fino a 6 preventivi, gratuiti e personalizzati, comodamente da casa. Basta compilare la nostra scheda e riceverai le offerte in un giorno lavorativo. Rendi il tuo trasloco più facile e risparmia fino al 40%!

Materiale per imballaggio
Vota questo articolo